ೡ Amici di PenelopeBlog...

domenica 6 maggio 2012

Oscar Wilde


Oscar Fingal O'Flaherty Wills Wilde
(Dublino, 16 ottobre 1854 – Parigi, 30 novembre 1900)

Dopo gli studi classici al Trinity College di Dublino, frequentò l'università di Oxford, dove subì l'influsso delle idee estetiche di Walter Pater e John Ruskin.

Scrittore, poeta e drammaturgo...
Autore dalla scrittura apparentemente semplice e spontanea, con uno stile talora sferzante e impertinente egli voleva risvegliare l'attenzione dei suoi lettori e invitarli alla riflessione.



Oltre che per il suo romanzo capolavoro Il ritratto di Dorian Gray è noto per l'uso di aforismi
e paradossi, per i quali è tuttora spesso citato.

Alla pubblicazione del primo volume di poesie nel 1881, seguì un fortunato ciclo di conferenze negli Stati Uniti. Tornato in Inghilterra, dopo aver trascorso un mese a Parigi Wilde si stabilì a Londra e nel 1884 sposò Costance Lloyd una facoltosa irlandese, un matrimonio quindi non dettato dal sentimento, ma semmai di facciata.

Wilde è difatti omosessuale e vive questa condizione con enorme disagio, soprattutto a causa della soffocante morale vittoriana che imperava nell'Inghilterra del tempo. Questo matrimonio non poteva però durare a lungo e infatti,dopo la nascita dei suoi figli Cyryl e Vyvyan, si separa dalla moglie a causa dell'insorgere della sua prima vera relazione omosessuale.

Nel 1888 pubblica la sua prima collezione di storie per ragazzi Il principe felice e altre storie, mentre tre anni dopo compare il suo unico romanzo, Il ritratto di Dorian Gray capolavoro che gli diede fama imperitura e per cui è conosciuto ancora oggi.

Nel 1895, all'apice della carriera, fu al centro di uno dei processi più chiacchierati del secolo, quello che lo vide imputato di sodomia, uno scandalo senza pari nell'Inghilterra vittoriana. Condannato a due anni di lavori forzati, neuscì finanziariamente rovinato e psicologicamente provato.

Trascorse gli ultimi tristi anni della vita a Parigi sotto falso nome Sebastian Melmoth Opere

Fiabe scritte per i figli Il principe felice 1888 La casa dei melograni 1891
Raccolta di racconti Il delitto di lord Arthur Savile 1891

Le opere teatrali più interessanti sono le quattro commedie, tutte contraddistinte
da un intreccio abilmente congegnato e dialoghi brillanti
Il ventaglio di Lady Windermere (1892)
Una donna senza importanza (1893)
Un marito ideale (1895)
L'importanza di chiamarsi Ernesto (1895)
A queste si contrappone Salomé, dramma sul tema della passione ossessiva,
originariamente scritto in francese, che, censurato in patria,
fu rappresentato a Parigi nel 1896.

De Profundis (pubblicata postuma nel 1905)
Epistola che Wilde compose durante la prigionia. Confessione delle sue colpe passate,
è una lunga lettera a Lord Alfred Douglas, il giovane amato da Wilde.
È l'opera che ci permette di accostarci al vero mondo dell'autore, di riconoscere l'uomo
e lo scrittore nel suo aspetto reale.

La ballata del carcere di Reading (1898)
fu scritta dopo il rilascio e consegnata alle stampe in forma anonima.
Considerato il suo capolavoro poetico, essa descrive la crudezza della vita dei reclusi
e la loro disperazione.


Ciao ciao

3 commenti:

  1. Ciao, bel blog! Ti va di dare un'occhiata al mio? E' questo -> http://blogdelloscrittore.blogspot.com/
    Ti aspetto! ;)

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio della comprensione,tesoro...Con l'ansia e la depresione non ce la faccio a fare turni di 19-20 ore là dentro, sola, senza appoggio e con un sacco di problemi coi ragazzi (inoltre non è un lavoro che mi ci mantengo). Ci ho provato. Se mi riprendo dallo stato d'animo in cui sono ora continuerò col blog e i siti. Spero di ritrovare un po' di tranquillità,ora sono un po' in alto mare. Grazie di esserci,t.v.b.

    RispondiElimina
  3. Grazie,spero ora di rimettermi un po' su. Stanotte ho fatto l'ultimo turno e mi ha anche già pagato. Adesso che ho finito mi sento molto più calma. Un bacio

    RispondiElimina
Usa la tastiera ^_^ per inserire le faccine

Torna indietro Torna su...