ೡ Amici di PenelopeBlog...

giovedì 23 agosto 2012

Riflettendo....

Buona sera amici ho appena finito di vedere il films "Magnitudo 10" e mi sento un po' scossa ^_^
ok la butto in caciara come al mio solito ma ho pianto praticamente x tutta la durata... un tantino esagerato ma se hai vissuto un'esperienza simile capisci determinate emozioni. Con mio marito riflettevamo appunto
su ciò che il terremoto ci ha portato via e su quello che ci ha lasciato, ora a distanza di 3 anni è più facile tirare le somme e io con i numeri sono brava^^ anche se in questo caso centrano davvero poco... puoi mettere da una parte, tutti i bicchieri rotti, i mobili scheggiati, i soprammobili che non hai più... ma la cosa che ti fa' più effetto è il dolore, la paura e lo sgomento che ancora riesci a percepire forti, prepotenti... fai finta di nulla, hai una nuova vita ma non riesci a stare in un locale troppo piccolo e ovunque entri la prima cosa che fai, è controllare se ci siano eventuali vie di fuga facilmente raggiungibili... un incubo infinito e ogni tanto pensi "passerà?" non ti puoi dare una risposta e cerchi di conviverci....

Quindi a conti fatti, e torniamo ai numeri ^_^ il terremoto ci ha portato via la un bel po' di spensieratezza, Baglioni in una famosa canzone cantava "...e scoprirai che per morire ti basterà un tramonto..." bè io ho scoperto che bastano 32 secondi se non hai una botta di cBIPPPPP. Di buono in tutto ciò è che anche le esperienze peggiori ti lasciano qualcosa, (io sto diventando brava come con i numeri) vivere e sopravvivere ad un terremoto è come ricevere uno schiaffone e qualcuno ti dice "ora hai capito quali sono le cose importanti della vita????" e tu senza la minima esitazione puoi con la massima sincerità rispondere "Si!!!!"
E mi ci sono voluti meno di 32 secondi x capirlo... ero in casa con un mio zio e mi chiese "cosa vuoi salvare" io mi guardai intorno e sorridendo gli risposi "tutto ciò di cui ho bisogno l'ho già salvato"

Ok scusate ma avevo bisogno di sfogarmi, sono rimasta senza il mio pc, che dopo 5 anni di onorata carriera l'altro giorno si è fuso quindi non posso graficare e allora mi son detta vabbo' butto giu due righe... magari qualcuno le leggerà e penserà che è arrivato il momento di fare due conti con la propria vita meglio arrivarci così che dopo una tragedia... non è detto che ci debba essere per forza domani... Sono macabra?
Un pochetto, saranno tutti i gialli che leggo ma tra un paio di gg sarebbe il compleanno di mia sorella... dovremmo festeggiare.... ma lei non ci sarà... non c'è più da 17 anni ormai, sua figlia a Ottobre si sposa....
e lei non ci sarà... Va bene questa sera sono un po' incazzata non dovevo guardare il film... forse e meglio che la finisca qui altrimenti oltre al tormento del caldo vi stramazzo pure io, mi conviene aspettare pazientemente nuovo pc e darmi sotto con la grafica x farmela passare.... Buona notte a tutti O_o
Ciao ciao

3 commenti:

  1. La mia vita in un certo senso è come un terremoto che non finisce mai e ci ho già fatto i conti e il risultato non mi è piaciuto, ma il peggio deve ancora venire, perchè ci sono cose che sono inevitabili e bisogna solo accettarle. Spero invece che per voi ci sia il meglio d'ora in avanti,dopo tutto quel che avete passato.

    RispondiElimina
  2. Il mio caso è un po' particolare,le cose con cui devo e dovrò sempre convivere non passano con una bella colazione,ma non per questo non vivo ogni giorno o me ne sto chiusa tutto il giorno in un angolino a piagnucolare; lo so che a tutti do quest'impressione,ma non sono così: mai stata. Vado avanti e combatto.

    RispondiElimina
  3. No,non mi hai seccato...Scusami tu, uno dei miei peggiori difetti è che tendo spesso a parlare troppo di me e invece devo smetterla,perchè ognuno ha già i suoi problemi e dispiaceri a sufficienza. L'ho rifatto di nuovo,mi dispiace...

    RispondiElimina
Usa la tastiera ^_^ per inserire le faccine

Torna indietro Torna su...